Home / Artisti / Mostra: L’evoluzione del Surrealismo di Giuliano Giuggioli

Mostra: L’evoluzione del Surrealismo di Giuliano Giuggioli

CURATORI: Mario Andrei
TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 0588 67247
E-MAIL INFO: marioandrei52@gmail.com
SITO UFFICIALE: http://www.imparallarte.it

COMUNICATO STAMPA di Elena Capone ( Critico D’arte e Addetto stampa ):
Si entra direttamente a contatto con la chiave di svolta, il cambiamento già in progress, di una ricerca visiva che si muove con elegante disinvoltura, e suggestione neo-classica, in un singolare ambiente analitico ed onirico, sull’arcano confine fra individuale e universale.
L’artista è Giuliano Giuggioli, raffinatissimo esploratore delle sue stesse dimensioni dell’impossibile. Il maestro di Follonica, introdurrà, nel villaggio industriale di Larderello (Pomarance-PI), presso l’ampia sala espositiva del caffè “La Terrazza”, gli esiti più recenti della propria produzione pittorica, nella personale “Nuovi percorsi creativi – L’evoluzione del surrealismo di Giuliano Giuggioli”, organizzata a cura di Mario Andrei, gallerista di Impara L’Arte, che sarà inaugurata venerdì 19 dicembre 2014, alle ore 17.
Un vernissage dove l’arte prende la scena totale: poiché insieme al Giuliano Giuggioli, un altro artista ricercatore, presente alla 54° Biennale di Venezia, il pomarancino Renato Frosali, presenterà l’esposizione dal punto di vista della didattica dell’opera creativa.
Un’anticipazione: un romantico e solitario “Oracolo di Delfi”. Dalla forza plastica scultorea in contesto pittorico, l’Uomo-Montagna, imprigionato sull’altare atemporale del destino mitico, nella logica trasfigurante del tempo. Troneggia malinconico in uno spazio sfrondato, portato alla semplificazione dei simboli surreali, e dove i “capricci” simbolici sono animati da colori sempre più accesi, quasi provocatori, che si stagliano in un contesto grigio ghiaccio, portavoce di eterne e stratificate memorie.
“Surrealista mediterraneo” come Alberto Savinio, potente come il più celebre dei De Chirico, visionario come Arnold Böcklin, e Lewis Carroll in letteratura, Giuggioli definisce le sue figure antropomorfe con sensualità ed eleganza attuali, in un’atmosfera sospesa, trasfigurata di persistente luce eterna.
Nato nel borgo di antichissime origini etrusche Vetulonia, in provincia di Grosseto, classe 1951, residente a Follonica, cittadina affacciata direttamente sulle suggestioni del mare, Giuliano Giuggioli si forma secondo “un iter consueto in altri tempi”: da autodidatta di talento, apprende i segreti di “tutte le tecniche pittoriche e di stampa frequentando assiduamente le botteghe, le stamperie e i cantieri artistici, formandosi una solida cultura generale e soprattutto professionale”. Tele ad olio, sanguigne, tecniche su carta e legno, affreschi, murales, ceramiche, acqueforti, serigrafie e litografie, ne scandiscono la raffinata e spettacolare cifra stilistica.

Il video

Guarda anche

Anna Morandi a Pomarance dal 16 giugno 2017

Mostra della pittrice Anna Morandi : “ATTIMI FUGGENTI” Inizio Mostra il 16 Giugno 2017 presso …

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni. Il nostro sito web utilizza i cookie e tecnologie similari per raccogliere informazioni utili a migliorare l’esperienza di navigazione. L’apposita policy relativa all’utilizzo dei cookie è consultabile qui; la finalità della nostra cookie policy è di farLe comprendere, con esattezza, l’utilizzo che noi facciamo dei cookie e come poterli eventualmente disabilitare.

Chiudi